> il mondo perfetto: marzo 2018

30 mar 2018

A proposito di Catwoman

Si masturbava incessantemente pensando a Catwoman. Era ossessionato da Julie Neymar. Però negli anni quel sentimento sessuale si era affievolito che, nell'esatto momento in cui entrò nella casa dei genitori, quasi non pensò, passandoci sopra, a quante macchie il tappeto rosso dovesse contenere.

29 mar 2018

Fasciste a Tulsa

La gamba. Mira alla gamba.
Quale la destra o la sinistra ?- chiese Charlotte
La gamba..le gambe.. tutte e due- rispose Marie.
Erano riusciti a immobilizzare la tizia, loro coetanea sui vent'anni occhi verdi, molto alta ma dal viso arcigno; la loro coetanea esponente del Partito Comunista Americano.

27 mar 2018

Per sentirsi giovani

Per sentirsi giovane spesso ascoltava il rap. Jimmy detestava le mode ma quei suoni infarciti di parole lo ammaliavano. Per pudore non andava ai concerti. L.A gli sembrava sempre più la sua giungla di ferro e cercava distrazioni. A Tulsa, a Tulsa, come in un romanzo di Faulkner o chissàchi; ma non si decideva a partire.

26 mar 2018

Il progetto di una vita

Da adesso fino a settembre- e forse dicembre; poi si vedrà- mi occuperò nel mio sito esclusivamente del progetto di Ragazze Infernali, che sta diventando a tutti gli effetti un romanzo o, per quelli a cui piace il termine, una blog novel.

25 mar 2018

Il Grido

Se c'è un film, ancora più di quelli della Nouvelle Vague, che da veramente l'inizio al Cinema d'autore moderno è questo. Michelangelo Antonioni e il suo esistenzialismo fatto di primi piani, pause, dialoghi diafani e amore per il dettaglio.

24 mar 2018

Un pò di chiarezza sulle serie tv

Le serie tv che contano sono quelle statunitensi; il resto è fuffa o poca cosa- a parte pochi esempi (Marseille, La casa di carta, ad esempio). Le serie italiane sono stucchevoli per insipienza; quindi è di quelle made in u.s.a. che mi occuperò, confrontandole con l'arte cinematografica.

19 mar 2018

La città ti ascolta


La città ti ascolta ma dice sempre qualcosa
è un pugile ferito con in mano una rosa
ti prende per le braccia e non ti strozza
ti resta attaccato sempre; lo scoglia, la cozza

14 mar 2018

Once upon a time (in) Hollywood

Chi si aspetta dal prossimo film di Tarantino solo la sanguinolenta cronistoria degli omicidi a Cielo Drive del 9 agosto 1969, forse resterà deluso. Già dal titolo... Once upon a time in Hollywood, il regista americano ha chiaramente indicato la strada (perduta).

12 mar 2018

Urgenza

Urgenza rivoluzionaria
tutte le porte in silenzio
oltrepasso la mia tomba
e allora so di essere

11 mar 2018

La verginità di Rosa Luxemburg

Quando aveva perso la verginità Rosa Luxemburg ? Quando era triste si distraeva con quella domanda. Ora lo era particolarmente. Avrebbero dovuto ammazzare me- e non semplicemente uccidermi ma farmi fuori come un cane- pensava Jimmy.

9 mar 2018

Quello che chiamano un prologo (marzo 2018)


Il blog, ma io preferisco definirla raccolta, nasce nel 2008 ufficiosamente e poi il 12/11/2010, una volta per tutte…Nella sezione note si può spulciarne la storia.

5 mar 2018

La luna ci perseguita

La luna ci perseguita- dice. Entra- rispose l’omino magro.E dopo avergli fatto cenno di avanzare, con quel tanto di deferenza che ognuno può aspettarsi da un uomo- benchè quasi nanesco- con il volto da contadino e la parrucca da clown. C’è molto sangue, dappertutto- sentenziò Jimmy.

3 mar 2018

L'impostazione

Si chiedeva spesso come sarebbe stata la sua vita se avesse avuto dei figli, e quali e quante sarebbero state le differenze nell’educazione tra un bambino e una bambina.